I benefici dell’olio di mandorle, composizione

L’olio di mandorle dolci è ottenuto tramite spremitura a freddo delle mandorle e molto utilizzato in campo cosmetico. È anche usato dalla medicina popolare per migliorare il transito intestinale, per curare la psoriasi e l’eczema.

È di colore giallo chiaro e ha aspetto limpido ma tende ad irrancidirsi. È pertanto conservato in bottiglie di vetro scuro, ed è preferibile, una volta aperto, conservarlo in frigorifero. In molte formulazioni è aggiunta vitamina E che, a causa delle sue proprietà antiossidanti, ne rallenta l’irrancidimento.

Benefici dell’olio di mandorle dolci per la pelle

mandorlo in fiore
mandorlo in fiore

L’uso prevalente, in campo cosmetico, è per la pelle secca in quanto previene la perdita d’acqua e idrata la pelle secca e desquamata.

Per la presenza di vitamine, minerali, acidi grassi e antiossidanti è indicato per proteggere la pelle dai danni delle radiazioni U.V. e ripristinarne la barriera idratante. Inoltre rivitalizza e ringiovanisce la pelle.

È indicato, unitamente ad altre sostanze, nelle creme antismagliature.

Inoltre è un vero toccasana per la salute dei capelli e contribuisce a idratare i capelli secchi rendendoli morbidi e lucenti.

Ha la proprietà di riattivare i follicoli piliferi del cuoio capelluto e potrebbe riattivare la crescita dei capelli.

Per le sue proprietà antimicrobiche è indicato per combattere le condizioni infiammatorie del cuoio capelluto riducendo eventuali infiammazioni e combattendo la forfora.

Composizione dell’olio di mandorle dolci

Gli acidi grassi insaturi costituiscono circa il 95% degli acidi grassi presenti mentre il rimanente 5% è di acidi grassi saturi.

In tabella sono riportati gli acidi grassi presenti

Acidi grassi %
Miristico 0-0.07
Palmitico 4.7-15.8
Palmitoleico 0.1-2.5
Stearico 0.3-2.5
Oleico 50.4-81.2
Linoleico 6.21-37.1
Arachidico 0.04-0.2
Linolenico 0-11.1

Contiene anche magnesio, ferro, calcio e vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina D ed vitamina E

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Corian

TI POTREBBE INTERESSARE

Il dentifricio dell’elefante: la reazione che crea magicamente una schiuma 

Il dentifricio dell'elefante: stupisci grandi e piccini con una delle reazioni incredibili che offre la chimica: bastano pochi ingredienti ed è istantanea

Bicarbonato di sodio: comportamento acido-base, sintesi, reazioni

Il bicarbonato di sodio ha formula NaHCO3  e si presenta come un solido cristallino bianco solubile in acqua e scarsamente solubile in solventi organici....

Smartphone e chimica: schermo, batteria, elettronica, funzionamento

Lo smartphone è un must per tutti i giovani che lo utilizzano per la sua capacità di calcolo, di memoria e di connessione dati:...