Acido miristico: sintesi, usi

L’acido tetradecanoico o acido miristico è un acido grasso saturo a catena lineare avente formula CH3(CH2)12COOH

acido miristico

A temperatura ambiente si presenta come un solido che fonde ad una temperatura di 54.4°C, insolubile in acqua e poco solubile in alcol ed etere.
Tra gli acidi grassi a lunga catena, l’acido miristico è considerato tra quelli che influenzano maggiormente il livello di colesterolo in quanto esplica azione ipercolesterolizzante.

E’ presente per ogni 100 g diparte edibile in ragione di:

Si trova anche nel burro, panna e formaggi e nella noce moscata il cui burro contiene fino al 75% di trimiristina che è un trigliceride dell’acido miristico.

Sintesi

Può essere ottenuto dalla reazione tra la trimiristina e idrossido di sodio che avviene a caldo per un tempo sufficientemente lungo e sotto agitazione.

Successivamente, quando la soluzione si è emulsionata dopo l’aggiunta acqua, è ancora riscaldata e agitata fin quando non diviene chiara. Ciò implica che  è avvenuta la completa saponificazione a seguito della quale si forma il miristato di sodio che per acidificazione con acido cloridrico dà l’acido miristico.

sintesi acido miristico

Usi

A livello industriale è utilizzato per ottenere emulsionanti, impermeabilizzanti, stabilizzanti e plastificanti, come materia prima per la produzione di tensioattivi e come aromatizzante negli alimenti.

I suoi sali e esteri  sono usati nei cosmetici e nei prodotti per la cura del corpo, saponi e detergenti, prodotti per la cura dei capelli, per la cura delle unghie e per la rasatura

 

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Fosfuro di indio

PM 2.5

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...