Glicole propilenico: proprietà, sintesi, reazioni, usi

Il glicole propilenico è un composto organico versatile, incolore, inodore e non tossico ampiamente utilizzato in vari settori, tra cui alimenti, cosmetici e prodotti farmaceutici. Infatti ha un basso livello di tossicità, che lo rende adatto all’uso in varie applicazioni, comprese quelle che prevedono il contatto diretto con l’uomo.

Fu descritto per la prima volta dal chimico francese Charles Adolphe Wurtz  nel 1859 e  utilizzato per la prima volta nelle preparazioni farmaceutiche nel 1932.

glicole propilenico-chimicamo
glicole propilenico

È uno degli ingredienti più utilizzati nei cosmetici, nelle fragranze e in vari prodotti per la cura della persona. E’ utilizzato come solvente, emulsionante, conservante e umettante. Può essere trovato anche negli alimenti in qualità di additivo alimentare,  bevande, preparati farmaceutici, gel per elettrocardiogrammi, detergenti per la casa, alimenti per animali domestici, prodotti chimici per la fotografia, plastificanti e sistemi di raffreddamento liquidi.

Il glicole propilenico il cui nome I.U.P.A.C. è 1,2-proandiolo è un diolo in cui il gruppo -OH si trova nelle posizioni 1 e 2.

Proprietà

È una sostanza igroscopica e si presenta liquido, limpido, incolore, igroscopico, viscoso solubile in acqua, etanolo, acetone, etere etilico e benzene ed è in grado di solubilizzare resine, coloranti e oli essenziali. È stabile a temperature ambienti ma a temperature elevate tende a ossidarsi dando sostanze quali propanale, acido lattico, acido acetico e acido piruvico.

Sintesi

Può essere ottenuto:

Reazioni

Il glicole propilenico reagisce con:

Usi

Il glicole propilenico viene largamente utilizzato sin dagli anni ’30 dello scorso secolo nei deodoranti per ambienti grazie alla sua azione antimicrobica.

È usato quale solvente, umettante in medicamenti, nelle soluzioni antisettiche, come eccipiente nei liquidi usati nelle sigarette elettroniche, nei liquidi antigelo per i motori.

Negli alimenti è usato come:

  • antiagglomerante nelle zuppe secche o nel formaggio grattugiato
  • antiossidante in quanto ne prolunga la durata di conservazione
  • rinforzante degli impasti in quanto modifica gli amidi e il glutine rendendoli più stabili
  • emulsionante
  • stabilizzante e addensante

Si trova quindi comunemente in molti alimenti confezionati, come bevande, condimenti, preparati per dolci, bibite analcoliche, popcorn, pane e latticini

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

PM 2.5

Genipina

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...