Gruppo alchilico: composti, reazioni

In chimica organica un gruppo alchilico è costituito da atomi di carbonio e idrogeno derivante formalmente da un alcano per rimozione di un atomo di idrogeno.

Poiché gli alcani hanno formula generale CnH2n+2 un gruppo alchilico ha formula CnH2n+1
Nei gruppi alchilici, quindi, non sono presenti doppi legami e tutti gli atomi di carbonio sono ibridati sp3. Tipicamente un gruppo alchilico è una parte di una molecola spesso indicato genericamente con la lettera R

Classificazione

Traggono i loro nomi dagli alcani sostituendo il suffisso -ano in -il

Un gruppo alchilico può essere di tipo primario se il carbonio privo dell’idrogeno è legato solo a un altro atomo di carbonio. Così il gruppo etil-  CH3CH2– è di tipo primario.
È invece secondario se il carbonio privo dell’idrogeno è legato a due atomi di carbonio come, ad esempio, l’isopropil- (CH3)2CH-

Si definisce terziario se il carbonio privo dell’idrogeno è legato a tre atomi di carbonio come, ad esempio, il neopentil- (CH3)3C-

Stabilità degli alcheni

I gruppi alchilici legati agli atomi di carbonio ibridati sp2 degli alcheni ne influenzano la stabilità. Pertanto gli alcheni sono classificati in base al numero di gruppi alchilici legati all’unità strutturale > C=C<.

La stabilità di un alchene è influenzata, infatti, dall’impedimento sterico pertanto il cis-2-butene è meno stabile del trans-2-butene. L’altro fattore che influenza la stabilità di un alchene è il grado di sostituzione.

Gli alcheni tetrasostituiti come il 2,3-dimetilbutene è più stabile di quelli che presentano un minor numero di sostituenti. Questo comportamento è dovuto alla diversa ibridazione dei gruppi alchilici rispetto ai due atomi di carbonio coinvolti nel doppio legame. Questi ultimi, ibridati sp2 hanno un maggiore carattere s ripetto agli atomi di carbonio del gruppo alchilico.

Si ricordi che la percentuale di carattere s è del 33 % negli orbitali ibridi sp2 e del 15 % in quelli sp3. Gli atomi di carbonio coinvolti nel doppio legame sono quindi più elettronegativi e ricevono densità elettronica dagli atomi di carbonio dei gruppi alchilici stabilizzandosi.

Composti

I gruppi alchilici sono presenti nella gran parte dei composti organici

I composti più importanti che contengono un gruppo alchilico sono, ad esempio:

Alchilazione

L ‘alchilazione è un processo in cui  un gruppo alchilico si lega a una molecola di substrato organico tramite addizione o sostituzione. Una delle reazioni di alchilazione frequentemente impiegate è l’alchilazione di  Friedel-Crafts . In questa reazione, la presenza di un acido di Lewis come AlCl3 che funge da catalizzatore, un alogenuro alchilico e un composto arilico danno un alchilbenzene.

L’alchilazione è utilizzata nell’industria petrolchimica per convertire olefine a bassa massa molecolare in composti ramificati ottenendo benzine ad elevato numero di ottani

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Dendrimeri PAMAM

Fosfuro di indio

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...