Benzotriazolo proprietà, sintesi e usi

Il benzotriazolo (BTA) è il nome comune dell’ 1H-1,2,3-benzotriazolo è un composto eterociclico aromatico con formula C6H5N3. In esso sono presenti tre atomi di azoto consecutivi e si può considerare formalmente come una molecola di benzene fusa con un triazolo

struttura benzotriazolo
struttura benzotriazolo

Proprietà del benzotriazolo
Si presenta sotto forma di cristalli da bianchi a marrone chiaro è solubile in etanolo, benzene, toluene, cloroformio e dimetilformammide e ha una solubilità in acqua di 20 g/L

Presenta tautomeria e dando luogo alla seguente tautomerizzazione:

tautomeria
tautomeria

Le caratterizzazioni effettuate tramite spettroscopia U.V., I.R. e NMR indicano che il primo dei due isomeri è quello più stabile. Si possono ottenere, da entrambi i tautomeri, prodotti derivati.

Può agire da acido perdendo l’idrogeno legato all’azoto e ha una costante di dissociazione Ka di 6.3 · 10-9. Tuttavia, a causa della presenza del doppietto elettronico solitario può agire come una base debole secondo Brønsted-Lowry.

Può formare un composto di coordinazione stabile con il rame inibendone la corrosione e passivando il metallo e le sue leghe

complesso rame-benzotriazolo
complesso rame-benzotriazolo

Agisce anche come donatore di elettroni o precursore di radicali o carbanioni

Sintesi del benzotriazolo

Si ottiene per reazione dell’1,2-diamminobenzene nota come o-fenilendiammina con acido nitroso. Si forma, come intermedio, un sale di diazonio che dà luogo a ciclizzazione intramolecolare

sintesi benzotriazolo
sintesi benzotriazolo

Reazioni

Reagisce con le ammine primarie alifatiche in presenza di formaldeide in ambiente acquoso per dare prodotti N-acilati

Usi

È usato per la progettazione di nuovi composti farmacologicamente attivi.

I suoi derivati, opportunamente sostituiti, hanno le più diverse proprietà biologiche, tra cui quella antibatterica e antivirale. Per le sue caratteristiche anticorrosive è utilizzato in alcuni detersivi per lavastoviglie per prevenire l’ossidazione degli utensili metallici.

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Genipina

TI POTREBBE INTERESSARE

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...

Priorità dei gruppi funzionali

Se il composto ha più gruppi funzionali ad essi viene assegnato un ordine di priorità in quanto solo un gruppo funzionale può essere indicato...

Nomenclatura degli alcani. Esercizi svolti

La nomenclatura degli alcani costituisce, in genere, il primo approccio per quanti iniziano a studiare la chimica organica Nomenclatura Le regole per la nomenclatura degli alcani...