Tag: reazioni di addizione

Acido bromidrico: sintesi, reazioni, usi

L'acido bromidrico ha formula HBr ed è un acido forte ottenuto dalla dissoluzione del bromuro di idrogeno gassoso in acqua. L’acido bromidrico è un acido...

Benzene sostituito: reazioni

Il benzene sostituito è un composto in cui uno o più atomi di idrogeno sono sostituiti da altrettanti gruppi alchilici o eteroatomi Negli alchilbenzeni ovvero...

Stabilizzazione per risonanza: reattività, energia di risonanza

La stabilizzazione per risonanza si verifica in molecole o ioni quando gli elettroni sono delocalizzati. Il chimico statunitense Linus Pauling nel 1928 introdusse per...

Reazioni organiche in pillole: sostituzione, addizione, eliminazione

Le reazioni organiche sono praticamente infinite ma possono essere classificate in alcune principali tipologie che consentono di orientarsi nella previsione del meccanismo e del...

Azulene: proprietà, reattività

L'azulene è un composto organico aromatico biciclico isomero del naftalene costituito da due anelli condensati costituiti da 7 e da 5 atomi di carbonio...

Addizioni radicaliche: stadi, esempi

Le addizioni radicaliche possono essere catalizzate da piccole quantità di perossidi, di azocomposti termolabili o per irradiazione con luce ultravioletta. Le reazioni che hanno...

Idrogenazione degli alcheni

L'idrogenazione degli alcheni comporta la loro riduzione e la rimozione del doppio legame Gli alcheni sono composti organici che presentano un doppio legame carbonio-carbonio e...

Fritz Haber: il chimico controverso

Fritz Haber è stato un chimico tedesco che ottenne il Premio Nobel nel 1918 per la sintesi dell’ammoniaca. Il premio Nobel, istituito per volontà di Alfred Nobel, nel 1895 viene conferito a chi, in determinati ambiti disciplinari,  ha apportato “i maggiori benefici all'umanità”. La sintesi dell’ammoniaca a partire dagli elementi azoto e idrogeno richiede particolari condizioni di pressione e di temperatura e l’utilizzo di un...

Determinazione del calcio

La determinazione del calcio presente nell’acqua può essere ottenuta per via complessometrica utilizzando come titolante l’EDTA. Tuttavia per la determinazione del calcio si procede in modo diverso rispetto alla determinazione del calcio e del magnesio che costituiscono la durezza totale. L’EDTA ovvero l’acido etilendiamminotetracetico, sintetizzato per la prima volta dal chimico austriaco Ferdinand Münz, è un acido poliammino carbossilico solubile in acqua dotato di due...