Metabolismo dell’ammoniaca

Il metabolismo dell’ammoniaca e la sua trasformazione in altri prodotti è fondamentale a causa della sua elevata tossicità anche a basse concentrazioni.

L’ammoniaca è un importante sottoprodotto del metabolismo di composti come amminoacidi, da gruppi amminici di basi azotate come purine e pirimidine e altri composti contenenti azoto.

Si ritiene che l’ammoniaca sia generata nel tratto gastrointestinale dall’azione dei batteri sui substrati azotati e dalla deamidazione della glutammina nell’intestino tenue e crasso.

Poiché l’ammoniaca è una sostanza tossica deve essere rimossa e ciò avviene nel ciclo dell’urea detto anche ciclo di Krebs-Henseleit. Nel corso di questo ciclo l’ammoniaca di trasforma in urea ed è eliminata con le urine

La reazione complessiva per la formazione di urea dall’ammoniaca è la seguente:

2 NH3 + CO2 + 3 ATP → NH2CONH2 + 3 ADP + H2O

Formazione  dell’ammoniaca

Nei mammiferi l’ammoniaca si forma a seguito della transaminazione seguito dalla deaminazione ossidativa del glutammato. In questo processo l’alanina transaminasi e il glutammato transaminasi, enzimi appartenenti alla classe delle transferasi catalizzano il trasferimento di un gruppo amminico dagli amminoacidi per formare L-alanina dal piruvato e L-glutammato dall’α-chetoglutarato:

α-amminoacido + piruvato ⇄ α-chetoacido + L-alanina

α-amminoacido + α-chetoglutarato ⇄ α-chetoacido + L-glutammato

Poiché l’alanina è anche un substrato per la glutammato transaminasi tutto l’azoto proveniente dagli amminoacidi che danno luogo a transaminazione formano L-glutammato. Quest’ultimo è l’unico amminoacido che va incontro alla deaminazione ossidativa per dare ammoniaca. La reazione è catalizzata dalla glutammato deidrogenasi ed è reversibile:

L-glutammato + NADP+ + H2O ⇄ α-chetoglutarato + NADPH + H+ + NH3

L’ ammoniaca si forma anche a livello renale in cui vi sono concentrazioni particolarmente elevate di glutaminasi. Questo  enzima mitocondriale appartenente alla classe delle idrolasi, catalizza la reazione di idrolisi:

glutammina + H2O → glutammato + NH3

Metabolismo dell’ammoniaca

Il metabolismo dell’ammoniaca avviene tramite diverse vie:

  • reazione con α-chetogluatarato per riformare glutammato
  • reazione con glutammato per formare glutammina
  • ciclo dell’urea, che a livello epatico porta alla trasformazione dell’ammoniaca nella molecola atossica dell’urea, successivamente eliminata con le urine

Nel primo stadio del ciclo dell’urea che avviene nei mitocondri l’ammoniaca reagisce con il biossido di carbonio e si trasforma in carbamilfosfato:

NH3 + CO2 + 2 ATP → carbamilfosfato + 2 ADP + Pi

La reazione avviene grazie all’enzima carbamilfosfato sintetasi appartenente alla classe delle liasi

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

TI POTREBBE INTERESSARE

Solubilità dei composti organici: test di solubilità

La solubilità dei composti organici è correlata alla loro struttura e riveste inoltre una grande importanza ai fini sintetici. Viceversa la conoscenza della struttura di...

Perossidazione lipidica: meccanismo

La perossidazione lipidica può essere descritta come un processo in cui agenti ossidanti come specie reattive all’ossigeno (ROS) e  radicali liberi attaccano i lipidi...

Le proteine e loro struttura

Le proteine sono polimeri i cui monomeri sono costituiti dai venti diversi tipi di amminoacidi presenti in natura. Gli amminoacidi sono composti che contengono...