Tag: fosfolipidi

Calcoli biliari, composizione, cause

I calcoli biliari sono una delle più comuni patologie delle vie biliari costituiti da cristalli o sassolini che si formano nella cistifellea

Vitamina F: fonti, funzioni

La vitamina F non è una vitamina in senso stretto e prende il nome dall’inglese Fatty acid. Essa, infatti, comprende acidi grassi polinsaturi essenziali...

Acido palmitoleico: sintesi e benefici

L'acido palmitoleico è un acido grasso monoinsaturo (MUFA) a 16 atomi di carbonio con un doppio legame in posizione sette e può presentarsi come...

I segreti dell’arte rinascimentale- Chimica

Alcuni segreti dell’arte rinascimentale potrebbero essere stati scoperti dai ricercatori del Karlsruhe Institute of Technology in Germania. Lo studio pubblicato il 28 marzo su Nature...

Nucleoproteine: funzioni, struttura

Le nucleoproteine ​​sono un tipo di proteine ​​associate agli acidi nucleici, ai ribosomi e alle lipoproteine spesso utilizzate per il trasporto di lipidi e...

Colina: struttura, sintesi, derivati

La colina il cui nome deriva dal greco χολή che significa bile è un nutriente essenziale biosintetizzata o assunta attraverso gli alimenti. Pur non...

Gangliosidi: proprietà, funzioni

I gangliosidi sono glicosfingolipidi composti da una coda lipidica di ceramide legata tramite legame glicosidico e a una testa di glicano contenente uno o...

Macrominerali: calcio, fosforo, sodio, zinco

I macrominerali, unitamente ai microminerali,  sono sostanze di cui l’organismo necessita per le proprie funzioni e fondamentali per la salute.   Entrambi sono ugualmente importanti,...

Sfingosina: sintesi

La sfingosina è un amminoalcol chirale che presenta un sito di insaturazione il cui nome I.U.P.A.C. è trans-D-eritro-2-ammino-4-ottadecen-1,3-diolo. Costituisce una parte primaria degli sfingolipidi, una...
da Chimicamo

Apolipoproteine: funzioni

Le apolipoproteine sono proteine che si combinano insieme a trigliceridi, colesterolo e suoi esteri e fosfolipidi. Le apolipoproteine formano le lipoproteine ovvero macromolecole complesse idrosolubili...

Anfipatica: caratteristiche, esempi

Una molecola è detta anfipatica, anfifilica o amfifilica, se contiene due distinti componenti legati in modo covalente con diversa affinità per il solvente nella...

Assorbimento dei lipidi: acidi biliari, lipasi

L'assorbimento dei lipidi comporta l'idrolisi dei grassi alimentari nel lume dell'intestino seguita dall'assorbimento dei prodotti idrolizzati da parte degli enterociti. I lipidi alimentari contengono in...

Joseph Priestley: il chimico filosofo

Joseph Priestley fu un chimico inglese nato nel 1733 noto per aver scoperto l’ossigeno sebbene sembra che l’elemento sia stato scoperto per la prima volta dal chimico svedese, Carl Wilhelm Scheele, nel 1772. Tuttavia Joseph Priestly pubblicò le sue scoperte lo stesso anno, tre anni prima che Scheele lo pubblicasse. Il 1 agosto 1774, nel suo laboratorio nella residenza di campagna di Lord Shelburne a...

Humphry Davy: il chimico poeta

Sir Humphry Davy fu il più grande chimico della sua epoca dotato di entusiasmo e di uno straordinario talento per l'indagine sperimentale. I suoi esperimenti spesso condotti dinanzi a chimici ma anche a nobildonne, le sue invenzioni, il suo contributo che ha dato alla chimica sono passati alla storia, ma forse la sua più grande eredità è ciò che ha fatto per la comunicazione...