Degradazione di Hofmann: meccanismo, applicazioni

La degradazione di Hofmann da non confondersi con l’eliminazione di Hofmann è una reazione in cui un’ammide primaria è convertita in un’ammina primaria. La degradazione di Hofmann comporta l’ossidazione dell’azoto seguita dal riarrangiamento del carbonile e dell’azoto per dare un isocianato intermedio.

La reazione può formare un’ampia gamma di prodotti, comprese le ammine alchiliche
La reazione avviene a caldo, in ambiente basico e in presenza di un alogeno.

La degradazione di Hofmann in cui da un’ammide si forma un’ammina con perdita di anidride carbonica è un esempio di reazione in cui i gruppi alchilici o arilici migrano verso atomi di azoto carenti di elettroni.

Meccanismo

La reazione inizia con la deprotonazione dell’azoto da parte della base con formazione di un anioni.

Quest’ultimo attacca l’alogeno, generalmente il bromo, per formare una N-bromoammide.

La base deprotona il rimanente protone ammidico con formazione di un anione il quale dà luogo a un riarrangiamento. Successivamente il gruppo R legato al carbonio carbonilico si lega all’azoto e si allontana l’alogenuro ottenendosi un isocianato.

L’isocianato idrolizza per dare acido carbammico che a caldo dà luogo alla formazione di un’ammina primaria e biossido di carbonio tramite una reazione di decarbossiazione

hofmann
Applicazioni

La degradazione di Hofmann è utilizzata nella preparazione di :

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Reagente limitante: esercizi svolti

Si definisce reagente limitante di una reazione chimica quella specie che si consuma per prima e che determina la quantità dei prodotti di reazione. Per...