Tag: Risonanza magnetica nucleare

Legge di Lenz

La legge di Lenz, formulata dal fisico russo Emilij Kristianovic Lenz nel 1834, afferma che la direzione della corrente indotta in un conduttore da...

Transferrina: una proteina chiave nel trasporto del ferro nell’organismo

La transferrina è una glicoproteina plasmatica che svolge un ruolo centrale nel metabolismo del ferro ed è responsabile del rilascio di ioni ferro (III)

Chimica computazionale: un approccio innovativo per la progettazione di farmaci e lo studio dei materiali

La chimica computazionale è un potente strumento per la progettazione di farmaci, lo studio dei materiali e la comprensione delle reazioni chimiche.

Rotaxani: struttura, sintesi, applicazioni

I rotaxani sono strutture supramolecolari in cui in una molecola ciclica vi è un frammento molecolare lineare che lo attraversa da parte a parte...

Radiazioni elettromagnetiche: interazione con la materia

Lo studio delle radiazioni elettromagnetiche assume, per un chimico, particolare importanza in quanto una branca dell’analisi strumentale si basa sull’interazione radiazione-materia. Le tecniche spettroscopiche utilizzano...

Marcamento isotopico: applicazioni, identificazione delle proteine

Con la tecnica del marcamento isotopico si può osservare dove e in quale dei prodotti di reazione è presente l’isotopo e ipotizzare di conseguenza...

Determinazione della struttura di molecole organiche

Il problema della determinazione della struttura di molecole organiche si può presentare qualora si voglia caratterizzare un composto sintetizzato in laboratorio. Ancora molto più...

Accoppiamento spin-spin o spin-spin coupling

Quando i protoni tendono ad allinearsi rispetto a un campo magnetico esterno, può verificarsi tra loro un’interazione, chiamata accoppiamento spin-spin. Ai fini dell’indagine strutturale di...

Il chemical shift: schermaggio

Il chemical shift è un fenomeno particolarmente importante nella Risonanza magnetica nucleare descritta e misurata per la prima volta dal fisico statunitense Isidor Rabi...
da Chimicamo

Ossidazione di Oppenauer

L'ossidazione di Oppenauer, è un metodo per ossidare selettivamente gli alcoli secondari a chetoni. La reazione prende il nome dal chimico austriaco Rupert Viktor Oppenauer che la riportò nel 1937. Nella reazione di ossidazione di Oppenauer, si utilizza un eccesso di un chetone, come, ad esempio l’acetone per trasformare un alcol secondario a chetone. Nella reazione di ossidazione di Oppenauer si utilizza, quale catalizzatore, un...

Acidi aldarici

Secondo la I.U.P.A.C. gli acidi aldarici sono acidi poliidrossidicarbossilici aventi formula generale HOC(=O)nC(=O)OH , formalmente derivati ​​da un aldoso per ossidazione di entrambi gli atomi di carbonio terminali in gruppi carbossilici. Gli acidi aldarici si differenziano quindi dagli acidi aldonici che hanno formula generale HOOC-(CHOH)n-CH2OH e derivano da un aldoso per ossidazione del solo gruppo gruppo aldeidico. Pertanto gli acidi aldarici possono essere ottenuti per...