Esercizi svolti sulle soluzioni tampone

Le soluzioni tampone sono costituite da acido debole e la sua base coniugata o una base debole e il suo acido coniugato. La caratteristica delle soluzioni tampone è di variare di poco il loro pH a seguito di piccole aggiunte di acido forte o base forte

Per determinare il pH o il pOH delle soluzioni tampone ci si avvale dell’equazione di Henderson-Hasselbalch. Sono proposti esercizi svolti sulle soluzioni tampone a cui viene data, oltre la risposta, anche tutte la spiegazione su come ottenerla.

 

Esercizi

-La costante acida dell’acido propanoico CH3CH2COOH vale 1.3 ∙ 10-5.

a)      Calcolare la concentrazione dello ione [H+] di una soluzione 0.20 M di acido propionico

b)      Calcolare il grado di ionizzazione percentuale della soluzione

c)      Calcolare il rapporto tra lo ione propanoato e l’acido propionico se il pH di tale soluzione tampone vale 5.20

d)     Calcolare il pH di una soluzione 0.35 M di acido propionico e 0.50 M di propanoato di sodio se a 100 mL di tale soluzione tampone vengono aggiunte 0.0040 moli di NaOH

a) Consideriamo l’equilibrio di dissociazione dell’acido propionico:

CH3CH2COOH ⇄ CH3CH2COO + H+

scriviamo l’espressione della costante acida:

Ka = 1.3 ∙ 10-5 = [CH3CH2COO ][H+] / [CH3CH2COOH]

Detta x la quantità di acido che si dissocia all’equilibrio le rispettive concentrazioni saranno:

[CH3CH2COOH] = 0.20-x; [CH3CH2COO] = [H+]= x

Sostituendo tali valori nell’espressione della costante di equilibrio si ha:

Ka = 1.3 · 10-5 = (x)(x) / 0.20-x

Trascurando la x sottrattiva al denominatore rispetto a 0.20 si ha:

Ka = 1.3 · 10-5 = (x)(x) / 0.20

Da cui x = √1.3 ∙ 10-5  · 0.20 = 0.0016 M = [H+]

b) Il grado di dissociazione percentuale si ottiene applicando la formula:

α = quantità di acido ionizzato ∙ 100 / quantità di acido iniziale = 0.0016 ∙ 100 / 0.20 = 0.80 %

c) Applichiamo l’Equazione di Henderson-Hasselbalch:

pH = pKa + log [sale]/ [acido]

il pKa vale: pKa = – log 1.3 ∙ 10-5 = 4.9

sostituendo si ha:

5.20 = 4.9 + log [CH3CH2COO]/ [CH3CH2COOH]

5.20 – 4.9 = 0.3 = log [CH3CH2COO]/ [CH3CH2COOH]

Poiché la base del logaritmo è decimale si ha:

100.3 = [CH3CH2COO]/ [CH3CH2COOH] = 2.0

d) moli di acido propionico = 0.35 mol/L ∙ 0.100 L = 0.035

moli di propanoato = 0.50 mol/L ∙ 0.100 L = 0.050

Dopo l’aggiunta di NaOH avviene la seguente reazione netta:

CH3CH2COOH + OH→ CH3CH2COO+ H2O

Pertanto 0.035 moli di acido propionico reagiscono con 0.0040 moli di idrossido di sodio per dare 0.0040 moli di propanoato e 0.035 – 0.0040 = 0.031 moli di acido. Le moli di propanoato totali saranno: 0.0040 + 0.050 = 0.054. Applicando l’equazione di Hendreson-Hasselbalch si ha:

pH = 4.9 + log 0.054/ 0.031 =5.1

      

-La metilammina CH3NH2 è una base debole ( Kb= 5.25 ∙ 10-4) e forma sali quali il nitrato di metilammonio.

a)      Calcolare la concentrazione dello ione OH di una soluzione 0.225 M di metilammina

b)      Calcolare il pH di una soluzione ottenuta aggiungendo 0.0100 moli di nitrato di metilammonio solido a 120.0 mL di una soluzione 0.225 M di metilammina

c)      Quante moli di NaOH o di HCl bisogna aggiungere alla soluzione b) per ottenere una soluzione il cui pH = 11.00

a) La metilammina agisce da base secondo Brönsted e Lowry se unita all’acqua secondo la reazione di equilibrio:

CH3NH2 + H2O ⇄ CH3NH3+ + OH

scriviamo l’espressione della costante basica:

Kb = 5.25 ∙ 10-4 = [CH3NH3+][ OH]/ [CH3NH2]

Detta x la quantità di base che si dissocia all’equilibrio le rispettive concentrazioni saranno:

 [CH3NH2]  = 0.225 – x ; [CH3NH3+] = [ OH] = x

Sostituendo tali valori nell’espressione della costante di equilibrio si ha:

Kb = 5.25 ∙ 10-4 =  (x)(x) / 0.225 -x

Trascurando la x sottrattiva al denominatore rispetto a 0.225 si ha:

Ka = 5.25 ∙ 10-4 = (x)(x) / 0.225

Da cui x = √5.25 ∙ 10-4  x 0.225 = 0.0109 M = [OH ]

b) la concentrazione dello ione metilammonio in soluzione è pari a 0.0100 mol/ 0.120 L =0.0833 M

Ci troviamo in presenza di una soluzione tampone contenente la base debole metilammina e il suo acido coniugato metilammonio e pertanto possiamo usare l’equazione di Henderson-Hasselbalch che, per un tampone basico viene scritta come:

pOH = pKb + log [sale]/[base]

il valore di pKb vale: pKb = – log 5.25 ∙ 10-4 =  3.28

sostituendo i valori nell’equazione otteniamo:

pOH = 3.28 + log 0.0833/ 0.225 = 2.85

da cui pH = 14 – pOH = 14 – 2.85 = 11.2 ( si noti che la risposta deve avere 3 cifre significative)

c) Il testo dell’esercizio richiede quante moli di NaOH o di HCl bisogna aggiungere alla soluzione b) per ottenere una soluzione il cui pH = 11.00.

Conoscendo il pH della soluzione b) che è pari a 11.2 è evidente che per ottenere un valore più basso di pH bisogna aggiungere HCl. A pH = 11.00 il valore di pOH è pari a pOH = 14 – 11.00 = 3.00

HCl reagisce con la metilammina formando metilammonio pertanto la concentrazione della metilammina diminuisce mentre quella del metilammonio aumenta.

Le moli di metilammonio sono 0.0100 mentre quelle di metilammina sono 0.120 L · 0.225 = 0.0270

Dette x le moli di HCl che si devono aggiungere per ottenere un pOH di 3.00, applicando l’equazione di Henderson-Hasselbalch si ha:

3.00 = 3.28 + log 0.0100 +x/ 0.0270 –x

– 0.28 = log 0.0100 +x/ 0.0270 –x

Ricordando che la base del logaritmo è 10 si ha:

10-0.28 = 0.525 =  0.0100 +x/ 0.0270 –x

Moltiplichiamo ambo i membri per 0.0270 – x

0.0142 – 0.525 x = 0.0100 +x

0.00420 = 1.525 x

Da cui x = 0.00275 = moli di HCl

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...