Pseudoalogeni: definizione, esempi, reazioni

I composti chimici biatomici o poliatomici che mostrano proprietà fisiche e chimiche simili a quelle degli alogeni in forma molecolare sono detti pseudoalogeni. Un esempio di pseudoalogeno è costituito dal cianogeno composto formato da carbonio e azoto che ha struttura N≡ C-C ≡N. Il cianogeno indicato come (CN)2  ha proprietà simili a quelle degli alogeni, infatti reagisce con l’idrossido di potassio in maniera analoga al cloro:

(CN)2  + 2 OH → CN + CNO + H2O
Altri pseudoalogeni sono il tiocianogeno formato da carbonio, azoto  e zolfo che ha struttura N≡ C-S-S-C ≡N e il cianuro di iodio I- C ≡N.

Vi sono poi anioni poliatomici che per il loro comportamento vengono detti pseudoalogenuri come ad esempio N3, SCN, CN. Essi infatti mostrano una similitudine con gli alogenuri sia nelle reazioni acido-base che nelle reazioni redox. Come gli alogenuri, gli pseudoalogenuri hanno una basicità relativamente bassa. Tra gli pseudoalogenuri si ricordano lo ione isocianuro NC, lo ione fulminato ONC,  lo ione cianato OCN, lo ione isocianato NCO, lo ione isotiocianato NCS, lo ione selenocianato SeCN, lo ione isoselenocianato NCSe, lo ione tellurocianato TeCN.

Così come i dimeri degli alogenuri sono detti alogeni , anche i dimeri degli pseudoalogenuri sono detti pseudoalogeni.

Tabella

In tabella sono riportati gli pseudoalogenuri e i corrispondenti pseudoalogeni:

Pseudoalogenuri

Pseudoalogeni

Cianuro CN Cianogeno (CN)2
Tiocianato SCN Tiocianogeno (SCN)2
Selenocianato SeCN Selenocianogeno (SeCN)2
Tellurocianato TeCN Tellurocianogeno (TeCN)2
Cianato OCN Ossicianogeno  (OCN)2

Come gli alogeni gli pseudoalogeni sono dimeri e volatili ad eccezione del tiocianogeno. Sono spesso isomorfi ad esempio Cl2 è isomorfo con (CN)2 e  Br2 è isomorfo con (SCN)2.

Gli pseudoalogenuri si combinano con molti metalli per dare sali, ad esempio i sali  di argento e mercurio degli pseudoalogeni sono simili a quelli degli alogeni.

Essi inoltre formano sali  tra loro come gli alogeni come ad esempio CNN3 che è analogo a ICl; inoltre formano sali doppi e sali  complessi come K2[Hg(SCN)4], NaAg(CN)2 che sono analoghi ai corrispondenti alogenuri. Gli pseudoalogeni possono essere preparati per ossidazione degli idracidi dei loro sali.

I composti di alogeni e pseudoalogeni sono molto simili:

Pseudoalogeni ICN Si(NCS)4 Pb(SCN)4 Co(N3)2
Alogeni ICl SiCl2 PbCl4 CoCl2

Reazioni degli pseudoalogeni

Questi composti danno molti tipi di reazioni analoghe a quelle degli alogeni:

 1)       reazioni in ambiente basico:

(CN)2 + 2 OH→ CN + OCN + H2O

Cl2 + 2 OH→ Cl + OCl+ H2O

2)      Reazioni con idrocarburi insaturi:

CH2=CH2 + (SCN)2 → NCSCH2CH2SCN

CH2=CH2 + Cl2 → ClCH2CH2Cl

3)      Decomposizione di alcuni composti del Piombo (IV):

Pb(SCN)4 → Pb(SCN)2 + (SCN)2

PbCl4 → PbCl2 + Cl2

4)      Reazioni con agenti ossidanti

MnO2 + 4 H+ + 2 SCN → Mn2+ + 2 H2O + (SCN)2

MnO2 + 4 H+ + 2 Cl → Mn2+ + 2 H2O + Cl2

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Reagente limitante: esercizi svolti

Si definisce reagente limitante di una reazione chimica quella specie che si consuma per prima e che determina la quantità dei prodotti di reazione. Per...