Saggio di Benedict: determinazione degli zuccheri riducenti

Il saggio di Benedict è utilizzato per la determinazione qualitativa degli zuccheri riducenti. Questi ultimi sono zuccheri che hanno, in soluzione, un gruppo aldeidico o chetonico libero come i monosaccaridi

I disaccaridi, per avere proprietà riducenti devono presentare, come i monosaccaridi, il gruppo aldeidico o gruppo chetonico di un’unità potenzialmente libero.

Alcuni disaccaridi non sono riducenti a causa della mancanza di carbonio anomerico libero nella loro struttura mentre se è presente un legame semiacetalico che è sempre in equilibrio con l’aldeide o il chetone liberi sono riducenti

Reagente di Benedict

Per effettuare il saggio di Benedict occorre preparare il reagente di Benedict dovuto al chimico statunitense Stanley Rossiter Benedict. Per ottenere 1 L di soluzione si solubilizzano 173 g di citrato di sodio e 100 g di carbonato di sodio.
Alla soluzione, sotto agitazione, si uniscono 17.3 g di solfato di rame pentaidrato.
Il reagente di Benedict è di colore blu a causa dello ione Cu2+. Il carbonato di sodio rende basica la soluzione e questa è una condizione necessaria per la reazione di ossidoriduzione

Il citrato di sodio è un agente complessante che complessa con gli ioni rame (II) per evitare la loro riduzione a ioni rame (I) nelle fasi preliminari

Reazione

La reazione netta che avviene tra il gruppo aldeidico e lo ione Cu2+ è:
RCHO + 2 Cu2+ + 5 OH → RCOO + Cu2O + 3 H2O

Quando avviene la reazione tra il reagente di Benedict e gli zuccheri riducenti la soluzione cambia colore e si forma un precipitato rosso arancio/rosso mattone di ossido di rame (I)

Risultati

saggio di Benedict da Chimicamo
saggio di Benedict

Il saggio di Benedict consente di determinare la presenza di zuccheri riducenti e, dall’aspetto della soluzione e del colore del precipitato, si hanno indicazioni relative alla loro concentrazione.

Se la soluzione rimane di colore blu non è presente uno zucchero riducente mentre se diventa verde ma non avviene precipitazione la quantità di zucchero riducente è di circa lo 0.1% m/m.

Se si ha una precipitazione si possono verificare diversi casi a seconda della concentrazione di zucchero riducente:

Aspetto della soluzione Concentrazione del precipitato % m/m
Blu verdastro con precipitato giallo 0.25
Blu verdastro e torbida 0.50
Giallo con precipitato 1.0
Arancio brunastro con precipitato rosso 1.5
Rosso mattone con abbondante precipitato 2.0 o > 2

 

 

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Dendrimeri PAMAM

Fosfuro di indio

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...