Crema per il corpo fatta in casa

Una crema per il corpo fatta in casa può essere ottenuta con pochi ingredienti, in tempo limitato e a prezzo contenuto.

I vantaggi di una crema per il corpo fatta in casa sono diversi: oltre al costo, c’è la possibilità di usare la fragranza preferita ed inoltre, una volta che si è acquisita una certa pratica si possono variare le quantità degli ingredienti in base alle proprie esigenze.

I prodotti in commercio contengono acqua in cui si generano le muffe. Pertanto sono necessari antiossidanti e conservanti come butilidrossianisolo e parabeni.

Si tenga conto che solo se la data di durata minima del prodotto cosmetico è inferiore ai 30 mesi il prodotto deve riportare la data di scadenza.

Sul prodotto è presente il PAO che significa “Period after Opening” ovvero il periodo di utilizzo dopo l’apertura ma l’acquirente quindi non conosce quando il prodotto, anche se chiuso, va incontro a deterioramento

In essi sono inoltre contenuti profumi di origine sintetica spesso non graditi.

Come preparare una crema per il corpo fatta in casa

Gli ingredienti per preparare una crema per il corpo fatta in casa sono davvero pochi:

½ tazza di burro di karité

¼ di tazza di olio di cocco

¼ di tazza di olio di mandorle dolci

30 gocce circa di olio essenziale

Procedimento:

  • Mettere tutti gli ingredienti, ad eccezione dell’olio essenziale in una casseruola e scioglierli a fuoco medio.
  • Spegnere il fuoco e aggiungere l’olio essenziale
  • Far raffreddare e mettere il composto in frigo per almeno 8 ore. Passato il tempo montare il composto con una frusta o una planetaria così come si monta l’impasto per i dolci.
  • Riporre in un barattolo chiuso e conservare il prodotto in luogo fresco e asciutto.
  • Se si desidera una crema meno grassa si può aggiungere un cucchiaio di fecola di maranta nota come polvere di Arrowroot.
  • La crema, non contenendo conservanti, si conserva per almeno tre mesi e la crema ottenuta con le quantità consigliate dovrebbe essere consumata entro questo tempo.

Volendone prolungare la durata si può conservare in frigorifero

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Corian

TI POTREBBE INTERESSARE

Il dentifricio dell’elefante: la reazione che crea magicamente una schiuma 

Il dentifricio dell'elefante: stupisci grandi e piccini con una delle reazioni incredibili che offre la chimica: bastano pochi ingredienti ed è istantanea

Bicarbonato di sodio: comportamento acido-base, sintesi, reazioni

Il bicarbonato di sodio ha formula NaHCO3  e si presenta come un solido cristallino bianco solubile in acqua e scarsamente solubile in solventi organici....

Smartphone e chimica: schermo, batteria, elettronica, funzionamento

Lo smartphone è un must per tutti i giovani che lo utilizzano per la sua capacità di calcolo, di memoria e di connessione dati:...