Tag: numero di coordinazione

Zinco(II): reazioni

Lo zinco (II) ha una reattività simile a quella del rame (II) e sono isomorfi ai corrispondenti sali di magnesio poiché i due ioni...

Eliminazione riduttiva: reazioni mononucleari e binucleari

L'eliminazione riduttiva è, insieme all’addizione ossidativa, una importante reazione della chimica dei complessi. In genere l’addizione ossidativa prevede la rottura del legame presente nel...

Addizione ossidativa: substrati, esempi

L'addizione ossidativa consiste nell’addizione di un substrato a un complesso metallico. Essa riveste una particolare importanza nell’ambito della chimica dei composti metallorganici. In genere l’addizione...

I MOFs: materiali porosi, proprietà, composizione, usi

I MOFs acronimo di Metal-Organic Frameworks progettati dal chimico giordano Omar Mwannes Yaghi dell'Università della California hanno potenziali applicazioni nei campi più svariati ampiamente...

Strutture a massimo impacchettamento

Le particelle tendono a disporsi in modo da occupare il volume più piccolo possibile ovvero da assumere una struttura a massimo impacchettamento. Questo  dei metalli,...

Il legame nei composti di coordinazione

Il legame nei composti di coordinazione è di tipo covalente tra un atomo e uno ione centrale e atomo, ioni o molecole detti leganti. I...

Composti di coordinazione

I composti di coordinazione sono composti contenenti uno ione o un atomo centrale, di solito un metallo, circondato da un insieme di leganti I composti...

Complessometria e titolazioni

La complessometria è una tecnica analitica di tipo volumetrico che utilizza le reazioni in cui si formano complessi. I complessi, o composti di coordinazione sono...

Gradiente protonico

Il gradiente protonico è una differenza di concentrazione di ioni idrogeno attraverso una membrana che produce un gradiente di concentrazione e un gradiente di potenziale elettrico. Il gradiente protonico viene stabilito pompando protoni contro il loro gradiente elettrochimico attraverso la membrana mitocondriale interna. Questo processo induce simultaneamente un gradiente protonico (chimico) attraverso le membrane noto come forza proton-motrice (ΔP) e un gradiente elettrico noto come...

Fosfuro di indio

Il fosfuro di indio è un semiconduttore binario costituito da indio appartenente al gruppo 13 della Tavola Periodica e fosforo appartenente al gruppo 15 con formula InP. Appartiene al gruppo dei semiconduttori III-V, con una banda proibita elevata a temperatura ambiente. Questa band gap diretta consente la generazione e il rilevamento efficienti della luce nei dispositivi optoelettronici, rendendo il fosfuro di indio un materiale...