Tag: acido solforico

Domanda biochimica di ossigeno

La domanda biochimica di ossigeno BOD, acronimo di Biochemical oxygen demand rappresenta la quantità di ossigeno consumato da batteri e altri microrganismi mentre decompongono...

Reagente di Marquis

Il reagente di Marquis è composto da formaldeide e acido solforico utilizzato come test per identificare le droghe illecite appartenenti alla famiglia degli alcaloidi

Solfato di argento: solubilità, sintesi, reazioni, usi

Il solfato di argento è un sale impiegato nella placcatura d'argento in cui un sottile strato di argento è depositato sulla superficie di un...

Acido selenico: proprietà, sintesi, reazioni, usi

L' acido selenico è un ossiacido con formula H2SeO4 in cui il selenio ha numero di ossidazione +6 ed ha molte analogie con l’acido...

Deliquescenza: sali igroscopici, esempi

La deliquescenza è il processo in cui un composto assorbe l'umidità dall'atmosfera fino a quando non si dissolve nell'acqua assorbita formando una soluzione. Alcune sostanze...

Acido pirosolforico: proprietà, sintesi, usi

L'acido pirosolforico o acido disolforico è il principale costituente dell'acido solforico fumante È un ossiacido dello zolfo e ha formula H2S2O7 in cui entrambi gli...

Acido tiosolforico

L' acido tiosolforico è un ossiacido dello zolfo che ha formula H2S2O3 che può essere visto come l’acido solforico in cui un ossigeno è...

Acido esafluorosilicico: sintesi, reazioni, usi

L'acido esafluorosilicico è un composto inorganico ha formula H2SiF6 e si presenta come un liquido incolore che emette fumi dall’odore pungente Sintesi dell’acido esafluorosilicico Può essere...

Miscela solfonitrica: composizione, proprietà

La miscela solfonitrica, nota anche come miscela nitrante o acido nitrante è utilizzata per l’ottenimento di alcuni composti e per la pulizia della vetreria...
da Chimicamo

Acetanilide: sintesi, reazioni, usi

L'acetanilide il cui nome I.U.P.A.C. è N-feniletanammide è un solido poco solubile in acqua a temperatura ambiente e solubile in etanolo, etere etilico, acetone...

Fattori che influenzano la velocità dell’elettrolisi

I fattori che portano ad un aumento della velocità dell'elettrolisi sono: Aumento della corrente e della tensione Aumento della concentrazione degli ioni e della superficie degli elettrodi Diminuzione...

Nitrocellulosa o fulmicotone: usi

La nitrocellulosa detta anche nitrato di cellulosa o fulmicotone è il materiale polimerico termoplastico  più antico.  Il chimico inglese Alexander Parkes  ottenne per primo infatti...

Fenilpropanoidi

I fenilpropanoidi,  noti anche come acidi cinnamici, sono metaboliti secondari coinvolti in diversi aspetti della crescita e dello sviluppo delle piante e nelle risposte delle piante agli stimoli ambientali. I fenilpropanoidi sono sintetizzati attraverso la via dello shikimato con la funzione di  proteggere le piante dai danni, dagli erbivori e dalla luce ultravioletta.  Inoltre hanno la funzione di attirare gli impollinatori, supportare la crescita...

Polichetidi

I polichetidi (PKs) sono un gruppo di metaboliti secondari prodotti da batteri, funghi, piante e da alcuni organismi marini che presentano una notevole varietà nella loro struttura e funzione. Nonostante la loro diversità strutturale, i polichetidi derivano da un precursore costituito da un’alternanza di gruppi chetonici o le loro forme ridotte e gruppi metilenici. Pertanto la struttura della molecola che costituisce il precursore dei polichetidi...