Esercizi sulla tensione di vapore di soluti volatili

Nel 1887 il chimico francese François-Marie Raoult nell’ambito dei suoi studi sulle soluzioni trovò che le soluzioni ideali mostrano un abbassamento della tensione di vapore. Questo  è proporzionale alla quantità di soluto presente.

Legge di Raoult per soluti non volatili

La legge di Raoult per soluzioni costituite da un soluto non volatile come, ad esempio, acqua e saccarosio, può essere espressa come:

p = p°X

dove p è la tensione di vapore della soluzione, p° la tensione di vapore del solvente puro e X è la frazione molare del solvente.

Legge di Raoult per soluti volatili

Se una soluzione è costituita da un soluto volatile come, ad esempio, una soluzione di benzene e toluene, la tensione di vapore è dovuto ad entrambi i componenti. Detti A e B i due componenti si ha:

p = p°AXA + p°BXB

Esercizi

  • Calcolare la tensione di vapore di una soluzione costituita da 1.40 moli di cicloesano e 2.50 moli di acetone sapendo che p° del cicloesano è 97.6 torr e p° dell’acetone è 229.5 torr

Le moli totali sono pari a 1.40 + 2.50 = 3.90

Si calcolano le frazioni molari

frazione molare del cicloesano = 1.40/3.90 = 0.359

frazione molare dell’acetone = 2.50/3.90 = 0.641

la tensione di vapore della soluzione è pertanto:

p = (97.6 · 0.359) + (0.641 · 229.5) = 182 torr

 

  • Calcolare la tensione di vapore di una soluzione costituita da 252.0 g di n-pentano e da 1400 g di n-eptano a 20°C sapendo che, a questa temperatura p° del n-pentano è 420 mm Hg e p° del n-eptano è 36 mm Hg

Per poter calcolare le rispettive frazioni molari si calcolano le moli dei due componenti:

n-pentano = 252.0 g/72.15 g/mol = 3.49

n-eptano = 1400 g/100.21 g/mol = 14.0

moli totali = 3.49 + 14.0 = 17.5 (con tre cifre significative)

frazione molare del n-pentano = 3.49/17.5=0.200

frazione molare del n-eptano = 14.0/17.5 = 0.800

la tensione di vapore della soluzione è pertanto:

p = (420 · 0.200) + (36 · 0.800) =  112.8 mm Hg

  • Calcolare la frazione molare di benzene in una soluzione costituita da benzene e toluene sapendo che la tensione di vapore della soluzione è di 500 torr e che p° benzene è 745 torr e p° toluene è 290 torr

Poiché la soluzione è costituita da due componenti ed essendo pari a 1 la somma delle frazioni molari si ha che, detta Xbenzene la frazione molare del benzene, la frazione molare del toluene è pari a 1 – Xbenzene

Pertanto:

500 = (745 · Xbenzene) + [290 · (1 – Xbenzene)] = 745 · Xbenzene + 290 – 290 · Xbenzene = 290 + Xbenzene(745-290)

210 = 455 Xbenzene

Da cui Xbenzene = 0.462

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Silicato di sodio

Nanosensori

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...