Fosfomolibdato di ammonio: sintesi, usi

Il fosfomolibdato di ammonio  (YAPM) è un sale inorganico avente formula  (NH4)3PMo12O40 in cui il molibdeno ha numero di ossidazione + 6 e il fosforo +5. Nella specie il molibdeno presenta il numero di ossidazione più alto

Si presenta sotto forma di cristalli di colore giallo poco solubili in acqua. Il fosfomolibdato si ammonio appartiene alla categoria dei poliossometallati (POM).  Il fosfomolibdato di ammonio  è stato il primo poliossometallato  scoperto quasi due secoli fa da Berzelius e veniva utilizzato come agente riducente

Sintesi del fosfomolibdato di ammonio 

Esso è ottenuto dalla reazione tra acido fosforico e ortomolibdato di ammonio in presenza di un eccesso di acido nitrico:
H3PO4 + 12 (NH4)2MoO4 + 21 HNO3 → (NH4)3PMo12O40 + 21 NH4NO3 + 12 H2O

Dalla reazione si ottiene anche il nitrato di ammonio che è solubile in acqua.
La formazione del fosfomolibdato di ammonio è evidenziata dalla formazione del precipitato di colore giallo canarino. Il fosfomolibdato di ammonio verde (GAPM) è  ottenuto dallo YAPM dopo irradiazione UV ( λ ≈ 365 nm) per 6 ore.

Determinazione dei fosfati

La determinazione del fosfato inorganico è fatta tramite la reazione con il molibdato di ammonio. Dalla reazione tra il fosfato e il molibdato di ammonio si ottiene il fosfomolibdato di ammonio.

Il fosfomolibdato di ammonio è ridotto da un riducente come l’N-metil-p-amminofenolo solfato o l’acido 1-ammino-2-naftolo-4-solfonico H2NC10H5(OH)SO3H. Si ottiene un complesso blu che denota la presenza di fosfato

Usi

Il fosfomolibdato di ammonio è utilizzato per preparare catalizzatori supportati da alluminosilicati. Essi trovano applicazione nella disidratazione del glicerolo in fase gassosa con ottenimento dell’acroleina secondo la reazione:
CH2OHCHOHCH2OH → CH2=CH-CH=O + 2 H2O

Particelle microdimensionate  sono in grado di rimuovere coloranti cationici dalle acque. Questo comportamento è attribuito allo scambio ionico tra gli ioni ammonio con frazioni coloranti cationici.

struttura
struttura

È inoltre utilizzato come scambiatore di ioni inorganici per l’eliminazione di alcuni ioni dai rifiuti liquidi. ha dimostrato di essere un adsorbente efficiente per applicazioni ambientali come scambiatore di cationi. In forma microporosa è utilizzato quale catalizzatore per  utilizzato per degradare gli antibiotici tetraciclinici  in condizioni ambientali.

Questa azione catalitica è dovuta al fatto che il molibdeno con numero di ossidazione + 6 passa  a numero di ossidazione + 5  e quest’ultimo durante il processo viene ossidato nuovamente a numero di ossidazione + 6.

Grazie a questa caratteristica i poliossometallati e, in particolare il fosfomolibdato di ammonio, sono usati nell’industria della raffinazione e per la produzione di sostanze chimiche fini, per l’ossidazione dell’isobutano ad acido metacrilico, per l’idratazione delle olefine come il butadiene, nella trasformazione di metanolo in idrocarburi, desolforazione del diesel e per la fotodegradazione dei coloranti

 

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Linee spettrali

Tenebrescenza

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Legge di Proust: esercizi svolti

La Legge delle proporzioni definite e costanti nota anche come Legge di Proust che è la più importante delle leggi ponderali della chimica ove...