Bauxite: diffusione, proprietà, usi

La bauxite costituisce la principale fonte di alluminio ed costituita da una miscela di ossidi di alluminio idrati e idrossidi di alluminio. Sono inoltre presenti minerali argillosi e materiali insolubili come quarzo, ematite, magnetite, siderite e goethite.
Altri minerali contenenti alluminio presenti nella bauxite possono essere gibbsite Al(OH)3, böhmite  AlO(OH) e diasporo AlO(OH).

Si forma dall’erosione superficiale delle rocce argillose e contiene dal 15% al ​​25% di alluminio. Si trova in strati superficiali  ed è solitamente mescolata con minerali argillosi, ossido di ferro e biossido di titanio. Prende il nome da Les Baux, in Provenza, il villaggio dove furono scoperti i primi giacimenti.

La bauxite fu scoperta da Pierre Berthier nel 1821 vicino a Les Baux in Provenza

Diffusione della bauxite

La bauxite si trova nella maggior parte dei paesi, ma i depositi più grandi si trovano ai tropici. Importanti giacimenti di ghiaia mista a sabbia furono scoperti in Australia negli anni ’50 che divenne il principale produttore mondiale di bauxite all’inizio del 21° secolo.

Altri grandi produttori sono Cina, Indonesia, Brasile e India. Inoltre, minerali monoidrati sono stati estratti in Francia, Italia e Grecia e minerali triidrati in Arkansas, Stati Uniti e in Suriname, Guyana e Giamaica.

Si presenta  solitamente mescolata con minerali argillosi , ossido di ferro e biossido di titanio. 

Proprietà

La bauxite è in genere un materiale morbido con una durezza compresa tra 1 a 3 nella scala di Mohs e un basso peso specifico tra 2.0 e 2.5

Si presenta da bianca a grigio a marrone rossastro a volte macchiata di giallo, arancione, rosso, rosa o marrone.

Usi

La bauxite è il miglior materiale per la produzione di alluminio metallico. È utilizzata nell’industria chimica, mattoni refrattari, cemento, acciaio e petrolio.

La forma calcinata è prodotta in seguito alla calcinazione della bauxite grezza alla temperatura di 1650-1700 °C. La produzione avviene mediante sinterizzazione di alto contenuto di allumina in forni rotanti, tondi o a tino ad alta temperatura

È un materiale molto duro ed ha una durezza di 9 nella scala di Mohs. L’allumina calcinata frantumata e separata per dimensione è utilizzata come abrasivo. Inoltre la carta vetrata all’ossido di alluminio, le polveri per lucidatura e le sospensioni per lucidatura sono realizzate con allumina calcinata.

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Fase nematica

Corniola

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Reagente limitante: esercizi svolti

Si definisce reagente limitante di una reazione chimica quella specie che si consuma per prima e che determina la quantità dei prodotti di reazione. Per...