Gruppo allilico: risonanza, radicali

Il gruppo allilico o allile è un gruppo funzionale corrispondente a un propene privato di un atomo di idrogeno ovvero: CH2=CH-CH2. I composti contenenti un allile si chiamano composti allilici. Esempi di composti contenenti il gruppo allilico sono:

Risonanza del gruppo allilico

Il carbonio privato dell’idrogeno ibridato sp3 viene detto carbonio allilico. Se quest’ultimo è un carbocatione il sistema viene detto carbocatione allilico che è stabilizzato per risonanza.

carbocatione allilico

Nelle due strutture di risonanza la carica positiva si trova sempre su un atomo di carbonio terminale e mai sull’atomo di carbonio centrale.

Pertanto entrambi gli atomi di carbonio che hanno carica positiva possono essere attaccati da un nucleofilo. La risonanza è in grado di aumentare la stabilità del carbocatione allilico delocalizzando e quindi disperdendo la sua carica elettrica su più atomi.

Grazie alla stabilizzazione per risonanza il carbocatione allilico, nonostante sia un carbocatione primario, ha una stabilità paragonabile a quella di un carbocatione terziario

Esso è quindi più stabile rispetto ai  carbocationi primari e secondari e si forma piuttosto rapidamente quali intermedio nel corso di reazioni chimiche.

Radicali

Oltre ai carbocationi allilici vi sono i radicali allilici che sono anch’essi stabilizzati per risonanza

radicale allilico
radicale allilico

 

Questi radicali che si formano a seguito della scissione omolitica del legame carbonio idrogeno danno luogo a reazioni di tipo radicalico.

Nel caso della reazione tra propene e in presenza di luce U.V. si ha:

  •  scissione omolitica del legame Br-Br
  • formazione di due radicali Br·.

Un radicale Br· estrae l’idrogeno dal propene per dar luogo al radicale allilico. Esso che è in grado di rompere omoliticamente un legame Br-Br con formazione del 3-bromopropene.

bromurazione allilica
bromurazione allilica

 

Questa reazione detta di bromurazione allilica avviene in modo analogo, ad alte temperature, anche con il cloro con formazione del 3-cloropropene  noto come cloruro di allile che è utilizzato per la sintesi dell’epicloridrina, dell’alcol allilico e dell’isotiocianato di allile.

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

PM 2.5

Genipina

Articolo precedente
Articolo successivo

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...