Almandino: diffusione, minerali associati, proprietà, usi

L’ almandino è un neosilicato appartenente al gruppo del granato costituito da un silicato di ferro (II) e alluminio e ha formula Fe3Al2(SiO4)3
Il mineralogista tedesco Georg Pawer, considerato il padre della mineralogia, nel 1546 attribuì questo nome al minerale da Alabanda. In questa antica città della Caria, Anatolia, dove oggi sorge Doğanyur venivano tagliate le gemme preziose dove, verosimilmente, era tagliato l’almandino

Diffusione dell’almandino

È spesso incorporato al micascisto che è una roccia metamorfica,  nelle rocce magmatiche nella diorite e nella pegmatite granitica  e come minerale sedimentario nei depositi alluvionali.

Si trova associato a biotite, muscovite, quarzo, staurolite, andalusite, orneblenda, epidoto, magnetite, nefelina, leucite e corindone.

L’almandino è un minerale molto comune e si trova in tutto il mondo. Alcuni dei migliori almandini incastonati in micascisti provengono dal Tirolo settentrionale. Mentre altri sono rinvenuti in Cina, Brasile, Nuovo Galles del Sud  in Australia, Repubblica Ceca.

Negli Stati Uniti gli esemplari più belli si trovano in Alaska mentre nello stato di New York vi è la più grande miniera di granati del mondo e da lì  provengono cristalli molto grandi ma grezzi. L’almandino si trova anche nel Connecticut, Massachusetts, Colorado, Nevada, North Caroline, Idaho e Maine.

Subway Garnet

Un esemplare di grandi dimensioni del peso di oltre 4 kg si trova presso l’American Museum of Natural History di New York. Questo museo è situato fra la 79ª Strada e il Central Park nell’Upper West Side di Manhattan.

Secondo una prima ricostruzione il  cristallo bruno-rossastro sarebbe stato trovato durante gli scavi della metropolitana di New York nel 1885. Tuttavia, poiché la metropolitana di New York fu inaugurata nel 1900, 15 anni dopo la scoperta del Subway Garnet è possibile che la pietra sia stata rinvenuta nel corso di scavi fognari

Proprietà

Si presenta di colore dal rosso al marrone, a volte con una sfumatura di viola e a volte un rosso abbastanza scuro da sembrare nero.
Ha una durezza, nella scala di Mohs, da 6.5 a 7.5 e un peso specifico di 4.3 maggiore rispetto agli altri minerali del gruppo dei granati.

Usi

È una pietra ambita dai collezionisti ed è anche usata nella creazione di gioielli, in particolare pendenti, orecchini e anelli.
Da un punto di vista industriale è utilizzata quale abrasivo e in piccoli grani usata per ottenere la carta vetrata

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Linee spettrali

Tenebrescenza

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Legge di Proust: esercizi svolti

La Legge delle proporzioni definite e costanti nota anche come Legge di Proust che è la più importante delle leggi ponderali della chimica ove...