Calcolo del pH di acidi deboli: esercizi

Per il calcolo del pH di acidi deboli è necessario conoscere la concentrazione dell’acido e il valore della sua costante di equilibrio
Il pH è una grandezza correlata alla concentrazione di ioni H+ presenti in una soluzione essendo definito come pH = – log [H+].

Abitualmente si conviene attribuire al valore 0 di pH la massima acidità corrispondente a una concentrazione molare dello ione H+ pari a 1 M e al valore 14 di pH la massima basicità corrispondente a una concentrazione molare dello ione H+ pari a 1∙10-14 M essendo il pH definito pari a  -log [H+].

Si noti che  può assumere valori minori di zero (ad esempio una soluzione in cui [H+] = 10 M ha un valore di pH = – log 10 = -1) e maggiori di 14 (ad esempio una soluzione in cui [H+] = 10-15 M ha un valore di pH = 15).

Una soluzione è tanto più acida quanto più il valore di questo valore è basso è basso mentre è basica quanto più è alto questo valore . Se vale  7 la soluzione è neutra.

Calcolo del pH

Al contrario degli acidi forti che si assumono dissociati al 100% e per i quali la concentrazione di H+ è pari alla concentrazione dell’acido, la determinazione di [H+] per gli acidi deboli dipende, oltre che dalla concentrazione dell’acido, anche dal valore della costante di equilibrio Ka.

Dato un generico acido debole HA che si dissocia secondo l’equilibrio:
HA ⇄ H+ + A

l’espressione della costante di equilibrio è la seguente:
Ka = [H+][A]/[HA]

Conoscendo la concentrazione iniziale di HA e il valore della costante di equilibrio si può conoscere [H+] e conseguentemente il valore del pH della soluzione.

Esercizio

  • Calcolare il pH di una soluzione 2.00 M di HNO2 sapendo che Ka è pari a 4.50 · 10-4. Confrontare il valore del pH ottenuto con quello di un acido forte avente concentrazione uguale

La reazione di equilibrio è:
HNO2 ⇄ H+ + NO2
L’espressione della costante di equilibrio è:
Ka = [H+][ NO2]/[HNO2]

La concentrazione iniziale dell’acido è 2.00 M e, poiché una parte di esso detta x di dissocia, la sua concentrazione all’equilibrio sarà 2.00-x. La concentrazione di H+ e di NO2 è pari alla quantità di acido dissociato ovvero è pari a x.

Per poter visualizzare con maggior facilità il fenomeno si può costruire una I.C.E. chart :

HNO2 H+ NO2
Stato iniziale 2.00 // //
Variazione -x +x +x
Equilibrio 2.00-x x x

 

Sostituendo questi valori nell’espressione della costante di equilibrio si ha:

Ka = 4.50 · 10-4 = (x)(x)/ 2.00-x

Onde evitare di risolvere l’equazione di 2° si può trascurare la x sottrattiva al denominatore. Si noti che questa approssimazione non è sempre valida. Si ottiene:

4.50 · 10-4 = x2 / 2.00
Da cui x = [H+]= √ 4.50 · 10-4 · 2.00 = 0.0300 M
pH = – log 0.0300 = 1.52

Se l’acido fosse stato forte si sarebbe ottenuto che [H+] = 2.00 M e il pH = – log 2.00 = – 0.301 notevolmente inferiore a quello dell’acido debole che è solo parzialmente dissociato

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Dendrimeri PAMAM

Fosfuro di indio

Articolo precedente
Articolo successivo

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...