Nuovo metodo per la cattura di anidride carbonica

I chimici di uno dei principali laboratori di ricerca hanno scoperto un nuovo metodo a basso costo per la cattura di anidride carbonica emessa da centrali elettriche e fabbriche.

La nuova tecnica scoperta dal Pacific Northwest National Laboratory è la più economica mai riportata. Il costo di gestione è infatti di 39 $ per tonnellata ben inferiore ai  57 $ spesi da una centrale elettrica a carbone utilizzando l’attuale tecnologia.

Gas serra

L’anidride carbonica è il principale gas serra che contribuisce ai recenti cambiamenti climatici.

I gas serra quali biossido di carbonio possono essere di origine naturale ma, a partire dalla rivoluzione industriale, nella seconda metà del XVIII secolo, si è assistito a emissioni sempre maggiori di questi gas a causa dell’aumento esponenziale dei consumi energetici e del modo di produrre energia attraverso la combustione di combustibili fossili come il petrolio e il carbone.

Da allora la quantità di anidride carbonica nell’atmosfera è passata da 280 ppm stimati a 418 ppm.

L’aumento delle temperature a causa del riscaldamento globale provocato dall’incremento della concentrazione dei gas serra nell’atmosfera può comportare danni all’ecosistema.

Carbon Capture and Storage

La  possibilità di catturare l’anidride carbonica negli impianti energetici e negli altri processi industriali è diventata una attraente alternativa in anni recenti.

Questo approccio, noto come CCS (Carbon Capture and Storage), potrebbe mitigare il riscaldamento globale catturando la CO2 negli impianti di generazione di energia elettrica a combustibili fossili ed immagazzinandola invece di rilasciarla nell’atmosfera.

È quindi un modo per ridurre le emissioni di carbonio, che potrebbe essere fondamentale per aiutare a contrastare il riscaldamento globale.

Il  CCS prevede la cattura delle emissioni di anidride carbonica dai processi industriali, come la produzione di acciaio e cemento, o dalla combustione di combustibili fossili nella produzione di energia.

Il gas è quindi trasportato da dove è stato prodotto, via nave o in una conduttura, e immagazzinato in profondità nel sottosuolo in formazioni geologiche.

TI POTREBBE INTERESSARE Cattura dell’anidride carbonica

Carbon Negative Shot

Per promuovere lo sviluppo delle tecnologie per la rimozione dell’anidride carbonica, il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti ha lanciato Carbon Negative Shot. Costituisce un appello a tutto campo per l’innovazione nelle tecnologie e negli approcci che rimuoveranno l’anidride carbonica dall’atmosfera catturandola e immagazzinandola durevolmente su scale di gigatonnellate per meno di $ 100 a tonnellata

La scoperta

I ricercatori si sono concentrati su un nuovo metodo per la cattura di anidride carbonica trasformandola in metanolo, una delle sostanze chimiche più comunemente utilizzate al mondo. Il metanolo è utilizzato come materia prima per produrre sostanze chimiche come acido acetico e formaldeide. Questi a loro volta sono utilizzati in prodotti come adesivi, schiume, solventi e liquido lavavetri.

Come combustibile liquido, il metanolo è utilizzato per alimentare automobili, autobus, camion e navi. La sua combustione, rispetto ai combustibili tradizionali, riduce significativamente le emissioni di ossidi di zolfo, ossidi di azoto e particolato.

I costi di gestione per la cattura di CO2 alla fonte piuttosto che dall’atmosfera sarebbero quindi molto ridotti rispetto a quelli ipotizzati dal  Carbon Negative Shot. Per catturare la CO2 alla fonte si utilizzano solventi. Essi  lavano i gas di scarico prima che siano emessi e in cui si solubilizza il biossido di carbonio

Con questo sistema il gas sporco esce dalla centrale elettrica o dalla fabbrica e, a seguito di un trattamento con il solvente fuoriesce dalla parte superiore.

Il  liquido contenente la CO2 è aspirato e riscaldato finché la CO2 non è rilasciata come gas. La CO2 è compressa per il trasporto e utilizzata per la produzione di metanolo. Il solvente privato della CO2, è raffreddato e rimandato alla prima fase del processo.

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Articolo precedente
Articolo successivo

TI POTREBBE INTERESSARE

Anidride solforosa: proprietà, sintesi, usi

Il biossido di zolfo noto come anidride solforosa ha formula SO2 ed in esso lo zolfo ha numero di ossidazione +4. Contrariamente al biossido di...

Monossido di azoto: proprietà, sintesi, reazioni, usi

Il monossido di azoto noto come ossido nitrico ha formula NO ed è uno dei principali ossidi dell’azoto. identificato per la prima volta come...

Solfuro di idrogeno: proprietà, sintesi, reazioni

Il solfuro di idrogeno è un gas incolore dal tipico odore di uova marce avente formula H2S ed ha geometria tetraedrica con angolo di...