Tag: poliesteri

Lenti fotocromatiche, fotocromismo, composizione, usi

Le lenti fotocromatiche, introdotte nel mercato negli anni ’60, grazie ai chimici Stanley Donald Stookey e William Armistead sono in grado di scurirsi quando...

Cere nei cosmetici: cera vergine, di carnauba, di jojoba, di origine minerale, sintetiche

Le cere occupano un posto di rilievo nella formulazione di prodotti per la cura della persona e di cosmetici. Proprietà Le cere presentano la caratteristica di mostrare...

L’età dei polimeri: dalla celluloide al polipropilene

Il 1907 costituisce l’inizio dell’età dei polimeri: in quell’anno, infatti, il chimico statunitense di origine belga Leo Hendrik Baekeland inventò la bachelite. Essa  costituì...

Formaldeide: proprietà, sintesi, reazioni

La formaldeide il cui nome I.U.P.A.C. è metanale è  un gas incolore dall’odore pungente, altamente tossico avente formula HCHO in cui è presente il...

Nylon: usi, proprietà

Il nylon è una fibra sintetica appartenente alle poliammidi lineari alifatiche ottenuto tramite una polimerizzazione a stadi sintetizzato per la prima volta nel 1935....

Fasi della lavorazione della materie plastiche

Nei processi di lavorazione delle materie plastiche la materia prima di partenza è sottoposta a numerose fasi di lavorazione Fasi di lavorazione -          Additivazione in cui...

Fenilpropanoidi

I fenilpropanoidi,  noti anche come acidi cinnamici, sono metaboliti secondari coinvolti in diversi aspetti della crescita e dello sviluppo delle piante e nelle risposte delle piante agli stimoli ambientali. I fenilpropanoidi sono sintetizzati attraverso la via dello shikimato con la funzione di  proteggere le piante dai danni, dagli erbivori e dalla luce ultravioletta.  Inoltre hanno la funzione di attirare gli impollinatori, supportare la crescita...

Polichetidi

I polichetidi (PKs) sono un gruppo di metaboliti secondari prodotti da batteri, funghi, piante e da alcuni organismi marini che presentano una notevole varietà nella loro struttura e funzione. Nonostante la loro diversità strutturale, i polichetidi derivano da un precursore costituito da un’alternanza di gruppi chetonici o le loro forme ridotte e gruppi metilenici. Pertanto la struttura della molecola che costituisce il precursore dei polichetidi...