Bolide luminoso nei cieli dell’Italia

Poco  dopo le 18.30 del 5 gennaio 2023 è stato avvistato un bolide luminoso nei cieli dell’Italia visto in particolare nel centro-nord

Il termine bolide (dal greco βολις che significa proiettile) indica una meteora di elevata luminosità, di magnitudine negativa.

Diverse migliaia di eventi del genere si verificano ogni giorno nell’atmosfera terrestre. La stragrande maggioranza di questi, tuttavia, si verifica negli oceani e nelle regioni disabitate, e molti sono mascherati dalla luce del giorno. Anche quelli che si verificano di notte hanno poche possibilità di essere rilevati a causa del numero relativamente basso di persone che li notano.

Un meteoroide è generalmente definito come un frammento di asteroide o cometa che orbita attorno al Sole e ha una dimensione approssimativa tra dieci micron e un metro circa.

Quando entrano nell’atmosfera di un pianeta si surriscaldano per attrito con le molecole dei gas atmosferici e si vaporizzano parzialmente. I gas lungo il suo percorso si ionizzano, emettendo luce di vario colore (dipendente dalla temperatura raggiunta e dalla composizione chimica). La traccia luminosa prodotta nel cielo è detta meteora.

Il colore

Spesso i bolidi luminosi appaiono colorati in quanto i colori osservati ricadono nel campo del visibile

I colori riportati variano in tutto lo spettro, dal rosso al blu brillante e, raramente, al viola. La composizione di una meteora ha un ruolo importante nei colori osservati.

Ad esempio, il sodio produce un colore giallo brillante, il nichel si presenta come verde e il magnesio come blu-bianco.

Anche la velocità della meteora è importante poiché un livello più alto di energia cinetica intensifica alcuni colori rispetto ad altri. La luce della meteora è dominata da uno spettro di emissione, piuttosto che da uno spettro continuo. La maggior parte della luce di un bolide luminoso si irradia da una nuvola compatta di materiale che circonda immediatamente il meteoroide o lo segue da vicino.

Il 95% di questa nuvola è costituito da atomi dell’atmosfera circostante che, vaporizzati, emettono luce a lunghezze d’onda caratteristiche per ciascun elemento. Le linee di emissione più comuni osservate nello spettro visibile provengono da ferro, magnesio e sodio. Manganese , cromo e rame si osservano  negli spettri dei bolidi di fuoco, insieme ad elementi più rari.

Avvistamento del bolide luminoso

L’avvistamento del bolide luminoso nei cieli dell’Italia che si muoveva in direzione Sud-Est è avvenuto soprattutto nelle zone del centro e nord d’Italia.

Ovviamente, come capita quando si verificano fenomeni del genere, qualcuno ha pensato agli alieni. Altri, vista la concomitanza con la notte dell’epifania hanno scherzosamente detto che si trattava della Befana che portava i doni ai bambini

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

TI POTREBBE INTERESSARE

Reazioni esotermiche: grafico, esempi

Le reazioni esotermiche sono  reazioni chimiche che avvengono con variazione negativa di entalpia e rilascio di energia sotto forma di calore. In generale una reazione...

Forze non conservative: teorema dell’energia cinetica

Le forze non conservative dette dissipative sono quelle forze per le quali il lavoro fatto durante lo spostamento dipende dal percorso seguito. Esempi di forze...

Reazioni endotermiche: grafici, esempi

Le reazioni endotermiche sono quelle reazioni  che avvengono con assorbimento di calore per le quali la variazione di entalpia è maggiore di zero. In una...