Carica formale: determinazione, esempi

La  carica formale è la carica assegnata a un atomo presente in una  molecola o in uno ione poliatomico assumendo che gli elettroni di legame siano equamente condivisi a prescindere dall’elettronegatività di ciascun atomo.

Una molecola o  uno ione poliatomico rappresentati da  più strutture di Lewis essa è utile per stabilire quale fra queste strutture meglio rappresenta i legami della molecola e per poter prevedere  la reattività.

Determinazione della carica formale

Ci si può avvalere della seguente formula:

Carica formale = ( numero di elettroni di valenza dell’atomo neutro) – (numero degli elettroni di valenza di non legame dell’atomo nella molecola) – ½ ( numero di elettroni presenti nei legami covalenti).

In una molecola la carica formale complessiva deve essere uguale a zero mentre in uno ione poliatomico  deve essere pari alla carica dello ione

Esempi

Ad esempio nel caso della molecola di anidride carbonica le possibili strutture di Lewis sono indicate in figura:

co2

Per identificare quale delle due strutture sia più rappresentativa calcoliamo per entrambe la carica formale:

per la prima delle due formule la carica formale di entrambi gli atomi di ossigeno è data da: 6 – 4 – ½ (4) = 0

per il carbonio  è data da: 4 – 0 – ½ ( 8) = 0

Per la seconda struttura quella dell’ossigeno scritto a sinistra vale 6 – 6 – ½ (2) = -1

Quella dell’ossigeno scritto a destra vale 6 – 2- ½ (6) = +1

Per il carbonio  è data da: 4 – 0 – ½ ( 8) = 0

Si noti che essa in entrambe le strutture è pari a zero a conferma che CO2 è una molecola neutra, ma la struttura che presenta una struttura di Lewis simmetrica in cui entrambi gli atomi di ossigeno hanno carica formale 0 appare più stabile dell’altra in cui uno dei due atomi di ossigeno (elemento più elettronegativo del carbonio) ha carica formale +1.

Calcoliamo ora quella dell’azoto nell’ammoniaca la cui struttura di Lewis è rappresentata in figura:

ammoniaca
ammoniaca

 

azoto = 5 – 2 – ½(6)= 0

idrogeno = 1 – 0 – ½ (2) = 0

Come esempio di uno ione poliatomico consideriamo lo ione H3O+  la cui struttura di Lewis è rappresentata in figura:

idronio
idronio

ossigeno = 6 – 2 – ½ ( 6) = +1

idrogeno = 1 – 0 – ½ (2) = 0

La carica formale dello ione poliatomico è quindi +1

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Linee spettrali

Tenebrescenza

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Legge di Proust: esercizi svolti

La Legge delle proporzioni definite e costanti nota anche come Legge di Proust che è la più importante delle leggi ponderali della chimica ove...