Forme allotropiche dello zolfo e polimorfismo

Lo zolfo presenta diverse forme allotropiche come gli elementi appartenenti prevalentemente dei Gruppi 13,14, 15 e 16 della Tavola Periodica.
Gli allotropi differiscono tra loro per le proprietà fisiche e chimiche oltre che per la forma cristallina pur presentando lo stesso stato di aggregazione.

Lo zolfo, appartenente al Gruppo 16, si trova sia allo stato cristallino sotto forma di zolfo α detto anche zolfo ortorombico o rombico, zolfo β detto anche zolfo monoclino e zolfo γ che amorfo presentando così diverse forme allotropiche.

Zolfo α o zolfo rombico

Lo zolfo α si presenta di colore giallo ed è opaco e fragile ed è costituito da molecole di S8. È l’unica forma termodinamicamente stabile dello zolfo a pressione e temperatura ordinaria. Può essere preparato per cristallizzazione di una soluzione di solfuro di carbonio. Quando è riscaldato lentamente sopra i 96 ⁰ C si converte in zolfo monoclino. È insolubile in acqua e moderatamente solubile in benzene, etanolo e etere etilico

Zolfo β o zolfo monoclino

Lo zolfo β si presenta di colore giallo chiaro sotto forma di cristalli aghiformi cerosi e fragili ed è stabile a una temperatura compresa tra 96°C e 119 °C. Lo zolfo, infatti, a pressione atmosferica oltre i 199°C si presenta allo stato liquido. Come lo zolfo rombico è costituito da molecole di S8 ma diversamente disposte nel reticolo cristallino.

Zolfo γ

Viene rinvenuto in natura nel minerale rosickýite ma non è stabile a temperatura ambiente alla quale si converte in zolfo α

Zolfo amorfo

Riscaldato a una temperatura maggiore rispetto a quella di fusione e versato rapidamente in acqua fredda, solidifica formando un prodotto facilmente modellabile e stirabile in fibre, il cosiddetto zolfo amorfo o plastico, costituito da lunghe catene polimeriche formatesi in seguito a rottura delle unità cicliche S8 e alla polimerizzazione dei frammenti lineari. Non ha un punto di fusione definito e non è solubile in solfuro di carbonio e si trasforma lentamente in zolfo rombico.

Un altro tipo di zolfo amorfo è lo zolfo colloidale che può essere ottenuto facendo gorgogliare ossigeno in una soluzione di acido solfidrico. E’ usato in agricoltura per le sue proprietà fungicide e in campo dermatologico.

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

Silicato di sodio

Nanosensori

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...