Determinazione dei coefficienti stechiometrici

I coefficienti stechiometrici rappresentano il numero più piccolo che consente di bilanciare una reazione ed in genere vengono espressi con numeri interi e vengono utilizzati per determinare il rapporto tra le moli delle singole specie presenti.

Una reazione chimica deve essere bilanciata in modo che nei reagenti e nei prodotti siano presenti lo stesso numero di elementi. Il coefficiente stechiometrico è il numero che viene anteposto alle varie specie presenti per fare in modo che la stessa quantità di ogni elemento compaia da ambo i membri della reazione.

Bilanciamento di una reazione

Primo esempio

Na + HCl → NaCl + H2

per poter bilanciare, dato che a destra compaiono due atomi di idrogeno, bisogna anteporre ad HCl il coefficiente 2; così, essendo presenti a sinistra due atomi di cloro è necessario mettere il coefficiente 2 davanti a NaCl. Poiché a destra vi sono 2 atomi di Na si antepone al sodio, presente a sinistra il coefficiente 2. La reazione così bilanciata è:

2 Na +2 HCl →2 NaCl + H2

Ciò implica che 2 moli di Na reagiscono con 2 moli di HCl per dare 2 moli di NaCl e 1 mole di H2. La reazione bilanciata tramite i coefficienti stechiometrici rende possibile utilizzare i dati relativi a un reagente per ottenere dati quantitativi relativi agli altri reagenti e ai prodotti di reazione.

A volte la stessa reazione può essere presentata utilizzando coefficienti frazionari ottenuti dividendo per 2 tutti i coefficienti della precedente equazione ovvero:

Na + HCl → NaCl + ½ H2

Secondo esempio

Consideriamo la seguente reazione:

C2H6 + O2 → CO2 + H2O

Per bilanciarla contiamo il numero di atomi di ciascun elemento:

Elemento Numero di atomi nei reagenti Numero di atomi nei prodotti
C 2 1
H 6 2
O 2 3

Anteponiamo il coefficiente stechiometrico 2 davanti a CO2 per bilanciare il carbonio

C2H6 + O2 → 2 CO2 + H2O

Elemento Numero di atomi nei reagenti Numero di atomi nei prodotti
C 2 2
H 6 2
O 2 5

Anteponiamo il coefficiente stechiometrico davanti ad H2O per bilanciare l’idrogeno:

C2H6 + O2 → 2 CO2 + 3 H2O

 

Elemento Numero di atomi nei reagenti Numero di atomi nei prodotti
C 2 2
H 6 6
O 2 7

A questo punto rimane da bilanciare l’ossigeno cosa che può essere fatta rapidamente anteponendo il coefficiente stechiometrico 7/2 davanti a O2:

C2H6 + 7/2 O2 → 2 CO2 +3 H2O

Volendo scrivere la reazione bilanciata con coefficienti interi moltiplichiamo ciascun coefficiente per 2:

2 C2H6 +7 O2 → 4 CO2 + 6 H2O

Ciò implica che 2 moli di C2H6 reagiscono con 7 moli di O2 per dare 4 moli di CO2 e 6 moli di H2O

ARGOMENTI

GLI ULTIMI ARGOMENTI

TI POTREBBE INTERESSARE

Resa percentuale in una reazione. Esercizi svolti e commentati

La resa percentuale di una reazione costituisce un modo per valutare l'economicità di una reazione industriale che può essere accantonata se è bassa. Si possono...

Bilanciamento redox in ambiente basico: esercizi svolti

Il bilanciamento di una reazione redox in ambiente basico  può avvenire con  il metodo delle semireazioni. Nel bilanciamento vanno eliminati di eventuali ioni spettatori...

Temperature di ebollizione di composti organici

Le temperature di ebollizione dei composti organici forniscono informazioni relative alle loro proprietà fisiche e alle caratteristiche della loro struttura e costituiscono una delle...